Type 99 Mbt Bf4

Lo scalo di Porta Romana diverrà invece un’area dedicata ad un Arboretum (170 mila mq): un grande inventario a cielo aperto delle specie vegetali lombarde; a Rogoredo troveranno spazio un frutteto antico e l’istituto di ricerca dell’EMA; mentre Porta Genova diventerà la sede di un grande sistema di nuovi orti urbani in collegamento con il Parco Sud. Attorno ai nuovi Parchi, anche per garantirne un presidio costante e sgravare il Comune da costi di manutenzione del verde una costellazione di grandi funzioni ad uso collettivo oggi assenti: dalla Cittadella del Comune alla nuova sede dell’Accademia di Brera, dalla Moschea al Centro di Ricerca Botanica, dalla Ricicleria alla sede dell’EMA (European Medicines Agency). Il Fiume Verde è un grande progetto nazionale ed europeo, sostenibile secondo una attenta stima dei suoi costi, che merita di essere guidato da un’Agenzia di Sviluppo dove secondo un percorso trasparente di concorsi aperti e di partecipazione attiva dei cittadini la regia degli enti pubblici orienti l’azione degli operatori privati italiani ed internazionali disposti ad investire sul futuro di Milano.

La colpa non è certo della gente se usa la pista per passeggiare perché la zona, ricca di tribunali, scuole, mercato, cimitero e negozi, è un enorme parcheggio. Ogni centimetro quadro di piazze e marciapiedi è un incrocio di strisce blu e bianche, dove anche le fermate del bus sono isole in mezzo alle auto. Ai cittadini viene naturale passeggiare sulla ciclabile anziché tra un muro di vetture.

Ammettendo che la conquista avesse esito positivo, poi, quale vantaggio ne avrebbero tratto i sovietici poi? Allungare il raggio operativo delle squadriglie anti nave? Certamente, ma queste avrebbero sempre avuto la minaccia di essere intercettate dalla Raf. Aviotrasportate direttamente sugli aeroporti dopo un pesante bombardamento da parte di diverse squadriglie di cacciabombardieri. Quello ipotizzato da Clancy sarebbe stato irrealizzabile a parer mio.

Brigata corazzata: è un’unità in cui i carri armati rappresentano l’elemento principale. Il suo impiego, soprattutto nei terreni che consentono di sfruttare la mobilità dei mezzi e la possibilità del fuoco diretto, ne esalta la capacità di manovra e di intervento contro formazioni similari in movimento. Essa comprende organicamente: due battaglioni carri e un meccanizzato per quanto riguarda la componente da combattimento; unità di supporto al combattimento (un gruppo di artiglieria semovente, un reparto comando e trasmissioni, una compagnia genio guastatori, una compagnia controcarri); unità di supporto logistico (un logistico e un reparto sanitario) che ne completano la struttura..

Lascia un commento