Mbt Roma Rivenditori

Per conlcudere: tornando a Milano sono tornata in Corso Buenos Aires e sono entrata in quella farmacia dove le avevo viste esposte. Ci ero andata con una mia amica con la quale stavo tentando di fare il famoso “shopping” costellato da tante fermate per “sgranchire” la mia ormai lesionata schiena (ed ho solo 36 anni!!!). Appena entrata ho guardato i piedi di tutti quelli che ci lavoravano: avevano tutti le MBT ai piedi e quanti modelli! Ho pensato che sicuramente era per fare pubblicità, ma non ho resistito e ho chiesto di provarle..

Cristoforo. Per ogni scalo lo studio Stefano Boeri Architetti ha immaginato uno scenario diverso. Ad esempio, lo scalo Farini ospiterà una superficie verde di 550 mila mq, che comprenderà tra gli altri paesaggi, anche il Pratone per bambini (90 mila mq) ispirato da Fulvio Scaparro.

E spesso non basta. Cuscinetti adiposi resistenti e ben localizzati o al contrario celluliti molto estese, hanno bisogno di un trattamento medico. Questo prevede quasi sempre l’impiego di sostanze ad azione drenante, lipolitica o antinfiammatoria. Troppe volte, secondo l’adagio in voga nelle fabbriche della Marca, i continui salvagenti lanciati a Fiat seccano il drenaggio di fondi destinato al resto del mondo produttivo italiano. Oltre alle aziende già citate ci sono anche imprese affini come Berco di Castelfranco, impegnata nella produzione dei componenti meccaniche per macchine agricole, che ha messo in cassa integrazione 200 dipendenti dopo il crollo delle commesse da parte di clienti come Caterpillar, leader americana arrivata da poco a tagliare oltre 20mila dipendenti. Momento difficile anche per Alessio di Riese, che aveva fatto dei cerchioni la punta di diamante della sua produzione, arrivata ad ottenere la cassa integrazione in deroga, diventata lo scivolo per tentare il rilancio.

A mio parere si tratta di una scelta sistemica di tipo economico industriale: semplificare i calibri e puntare su una diffusione generalizzata e onnipresente del più potente tra i calibri “pesanti” non esplosivi, molto più economico di un con munizioni esplosive come il 23. Gli stessi MBT hanno una mitragliera da 14,5 sulla cupola del capocarro al posto della “solita” 12,7, mentre tutti i mezzi blindati, ruotati o cingolati che siano, utilizzano una stessa torretta binata bivalente da 14,5. Anche le unità antiaeree leggere utilizzano la solita panoplia di affusti da 14,5, cui di recente si sta aggiungendo una versione terrestre della gatling da 14,5 apparsa sulle unità navali più recenti.

Lascia un commento