Cv 90 Mbt

Dall’appello par di capire che non avesse adottato alcuna precauzione per evitare il furto della bici. Ma come ben sa chi vive e pedala in questo Paese, il primo investimento da fare per chi compra o riceve in regalo una bicicletta è un antifurto. Non uno qualunque.

Anche una volta in posizione, spazio proprio non ce n E la torretta del Dardo mi è parsa pure peggio.Di quella visita mi rimangono impresse tante cose, belle e brutte. Fra le brutte, l di una piastra di corazza della “gonna” di un Ariete del 132 che stava su letteralmente grazie ad un vecchio chiodo arrugginito inserito nel giunto e storto alla meglio per farlo tenere.Secondo me e necessario porsi alcune domande sul ruolo futuro del Centauro 2.Potrà fare il cacciacarri? Contro quali carri potrà essere effettivamente impiegato mantenendo un buona percentuale di sopravvivenza? Sara relegato al solo ruolo di supporto di fuoco per la fanteria? Per il ruolo di supporto alla fanteria non sarebbe più utile veicolo con un mortaio automatico tipo NEMO coadiuvato da un cannone da 25mm? veramente necessario acquisire una nuova flotta di veicoli cacciacarri se non riusciamo a mantenere un flotta di MBT in servizio e aggiornata a dovere? Non sarebbe meglio assegnare questi veicoli ai reggimenti di fanteria media dotati di freccia anziché alla cavalleria?Secondo me se si vuole avere un veicolo per la ricognizione questo deve essere anche non troppo appariscente (leggasi grande/ingombrante), non si può richiedere allo stesso veicolo di fare anche il cacciacarri con un pezzo da 120mm. Tale veicolo risulterebbe troppo ingombrante e/o appariscente rispetto al basso profilo richiesto per la ricognizione, e troppo leggero e/o poco corazzato per poter affrontare degli MBT.Sono delle mie riflessioni, poi non prendendo noi le decisioni, ognuno di noi può arrivare a conclusioni molto diverse fra loro.

Ieri andava tutto cos bene, che ho beccato un virus intestinale, come quasi tutta la squadra forse in hotel abbiamo preso qualcosa di sbagliato, stiamo indagando e cos tra il 30 e il 35 la mia gara finita. Morto. Non ho ancora capito cosa mi ha fermato davvero, ho provato a gestire la crisi (ben meno dolorosa del 2007) e sembrava che avrei potuto chiudere comunque in 4 ore.

“Questo studio del punto di riferimento è il più grande test clinico eseguito mai in cardiochirurgia congenita e la prima prova ripartita con scelta casuale che confronta due procedure chirurgiche per i difetti congeniti del cuore, ha detto l’autore senior J. Come uno dei programmi principali della nazione in cardiologia pediatrica, il Centro Cardiaco all’Ospedale Pediatrico ha iscritto 101 oggetto a questo studio. Comprende una vasta varietà di anomalie strutturali, ma HLHS è fra i moduli più severi.

Lascia un commento